Studiare Diritto Facile

Categoria: Motivational

12 Settembre 2016… Oggi inizia la scuola… non per te! Quest’anno finalmente inizi una nuova avventura, le scuole superiori sono un lontano ricordo e tu puoi goderti ancora qualche settimana prima dell’inizio delle lezioni universitarie. Ma sei veramente pronto a farlo? Conosci le 5 regole per iniziare col piede giusto?

Il rischio da non correre

A settembre ancora in ferie… Bella vita fanno gli universitari no? Beh, di sicuro ci sono molti lati positivi… la vita fuori casa per alcuni, meno ore complessive di lezioni, niente compiti e interrogazioni ogni settimana, controlli minimi o inesistenti sulla frequenza, nessuna giustificazione o permesso d’uscita per i ritardi e le assenze e ovviamente niente pagella! Insomma un piacevole profumo di libertà! Tuttavia, io che ho a cuore il tuo successo come quello dei tanti studenti che seguono il mio blog e il mio canale youtube, ho il dovere morale di dirti che dietro a questa libertà si annida una grande insidia, un rischio che non devi assolutamente correre: quello di restare intrappolato anni all’università e uscirne con estrema fatica ultra-trentenne, stanco, malridotto e coi capelli venati di bianco o peggio ancora abbandonarla senza aver conseguito il titolo di studio previsto.

Il successo negli studi, per gruppo di corsi universitari per 100 immatricolati.
Il successo negli studi, per gruppo di corsi universitari per 100 immatricolati.

ansia-pre-esameAnsia pre esame… quell’orribile cosa per cui ti ritrovi mani che sudano, gambe che tremano, la sensazione angosciante che non ce la farai mai a studiare tutto per tempo, la sessione che si avvicina e il livello di panico che aumenta a punti tali che non riesci più a dormire. Incubi, strane idee tipo “mollo tutto e vado a raccogliere pomodori” si fanno spazio nella tua mente proprio quando, invece, più dovresti mettere attenzione e lucidità in quello che fai.

Tutto questo e molto di più è la tipica ansia pre esame, quella morsa che ti imbruttisce al punto da farti perdere ogni voglia di uscire e ti rende antipatico quanto un pestone su un callo dolente.

Quella condizione “piacevolissima” in cui, a chiunque ti rivolga anche solo un saluto, ti rivolgi ruggendo come un leone ferito. Quella condizione in cui tu e il cibo diventate peggiori nemici giurati.. C’è chi si trova con la bocca dello stomaco chiusa a dieci mandate e perde 5 kg prima di ogni esame e chi, invece, si tuffa nel frigo ad ogni ora del giorno e della notte aumentando a dismisura il senso di schifo di sè (il che, naturalmente, aggiunge beffa al danno!).

C’è chi smette di dormire e non riesce più ad avere la lucidità di studiare e chi, al contrario, dormirebbe sempre e quindi altrettanto non riesce a studiare.

Alla fine della fiera il risultato è comunque lo stesso: nessuna delle reazioni automatiche che ti succede è minimamente d’aiuto al tuo obiettivo di superare l’esame.

cambiare-lavoroTregua dal diritto! Almeno per oggi…

Mi sono lasciata ispirare dalla festa di domani, la festa della liberazione. Mi sa tanto che ormai i più giovani non sanno/ricordano neanche più da chi o da che cosa ci siamo liberati! Poco male, tutte le liberazioni: siano da un governo dittatoriale, dalla guerra, dall’esame di diritto privato, da un coinquilino indesiderato o dai kili di troppo, a mio avviso, andrebbero festeggiate.

Chi non ha un valido motivo per festeggiare dovrebbe iniziare a lavorarci su!

A questo proposito oggi ho un contenuto speciale per i tanti giovani colleghi che ogni giorno sento lamentarsi della loro condizione lavorativa: “se solo capitasse questo o quello”, “se solo cambiasse questa o quella cosa”, “se solo mi pagassero un po’ di più”, “se solo capissero quanto valgo”…

Ragazzi se non fate nulla per cambiare le cose, come potete sperare che le cose cambino?

Tecniche di memorizzazione: cosa sono

Le tecniche di memorizzazione sono un insieme di regole e metodi adoperati per memorizzare rapidamente e più facilmente informazioni difficili da ricordare.

Ok, questo lo sanno tutti… ma cerchiamo di fare un po’ di chiarezza:

Queste tecniche di memorizzazione, servono davvero?

Sono delle strategie che chiunque può applicare, oppure alla fine della fiera bisogna comunque essere particolarmente dotati per avere dei benefici?

E ancora, le tecniche di memorizzazione sono dei riti woodoo o hanno un fondamento scientifico?

Chi mi può insegnare queste tecniche?

Con questo articolo voglio fare un po’ di ordine e cercare di rispondere a tutti coloro che vorrebbero applicare le tecniche di memorizzazione nello studio del diritto. Di seguito le informazioni di base per orientarsi nel mondo delle cosiddette memotecniche.

mautic is open source marketing automation